Come si è scoperto il corallo di Sciacca

Corallo di Sciacca

Vosi assummari pi pighiari ciatu,
cu ddu tisoru di lu nostru mari.
E a bordu chi l’avianu p’annigatu,
quann’è chi si lu vittiru affacciari
gridaru tutti:”Si misi a cavaddu!
Bertu Ammareddu truvau lu curaddu!

Ci fu na festa in tutta la marina,
e la notizia si spargiu luntana.
S’armau la nova varca curallina,
la Sciacchitana e la Napulitana;
Turri di Grecu fici la Regina,
chi si jinchiu la varca sana-sana;
ma la midagghia di la bedda Tina
Ristau ‘n-funnu a la Sicca Sciacchitana.

(La Corallina, Poeta Vincenzo Licata)

 

Termina così la poesia del poeta Vincenzo Licata che rispecchia l’antica e poetica leggenda sulla scoperta del corallo di Sciacca. Alberto Ammareddu è un pescatore, innamorato della sua bella fidanzata Tina. Un giorno lei gli regalò una medaglia devozionale nel segno del grande amore e protezione, con la benedizione di scampare tutti i pericoli che il mare potrebbe, senza pietà, riservare ai marinai.
Leggi tutto “Come si è scoperto il corallo di Sciacca”

Una passeggiata di salute!

vetrine artigiani di sciacca

La prima cosa che desidero fare quando sono a Sciacca è una bella passeggiata per le vie del centro, non solo per fermarmi a gustare una granita o un cannolo in piazza vista mare, ma per godermi alcune vetrine che sfoggiano prodotti di ogni manifattura artistica artigianale.

Oltre la famosa ceramica molte boutique di oggetti tipici, arte del corallo, pittura, bigiotteria, antiquariato colorano con toni siciliani le viuzze, piazze e cortili del centro in ogni stagione dell’anno. Leggi tutto “Una passeggiata di salute!”